3
Venerdì 3 Febbraio
Cultura / Rassegna:




Un libro per the - Il Longobardo

Saluzzo, via dell'Annunziata 1/B, presso Scuola di Alto Perfezionamento Musicale


VENERDI’ 3 FEBBRAIO verranno presentati i due romanzi fino ad oggi editi della saga “Il Longobardo” di Andrea Ravel (Edizioni Esoridenti E-book): Il Longobardo. Terra di conquista (2015) e Il Longobardo. Eredità di sangue (2016).

Siamo nell’Anno Domini 773: Carlo Magno valica le Alpi alla testa di un imponente esercito e in poche settimane cancella il regno longobardo dalle carte geografiche. Dopo duecento anni di pace l’Italia si trasforma nuovamente in un campo di battaglia dove ognuno deve scegliere da che parte schierarsi. Un dilemma che angoscia anche Claudio, giovanissimo discendente dell’antica e potente famiglia dei Ravello, longobardo per parte di madre e romanico per parte di padre, costretto a crescere in fretta, oppresso da responsabilità più grandi di lui. La sua decisione è resa ancora più difficile dall’improvvisa morte del padre e dalla cospirazione, ordita dai suoi nemici, per ucciderlo e impadronirsi di tutti i beni della famiglia. Mentre il rombo della cavalleria franca risuona nella pianura devastata dalla guerra, Claudio, aiutato dal fedele amico Mistico e da un pugno di coraggiosi, ingaggia una disperata lotta contro avversari astuti e spietati, compiendo il percorso di maturazione che lo trasformerà in un uomo.  Teatro di questa avventura sono la città di Torino, allora sede di un importante ducato, i contrafforti delle Alpi e le paludi e i boschi che all’epoca occupavano gran parte della valle.

Nel prosieguo della storia Il Longobardo. Eredità di sangue ritroviamo Claudio Ravello, ormai cinquantenne, diventato uno degli uomini più potenti e temuti di Costantinopoli ma ancora chiamato dai suoi nemici “il longobardo”. Amico personale dell’Imperatore e generale di grande talento, è anche un uomo solo, sfiduciato e profondamente insoddisfatto della propria vita, trascorsa in gran parte tra sangue e violenza. Un eccidio di contadini inermi compiuto dai suoi soldati rappresenta l’ultimo insopportabile oltraggio alla sua coscienza, mentre il successivo incontro con un prigioniero di guerra sembra offrirgli un’inaspettata occasione di riscatto. Per coglierla sarà costretto a tornare con la memoria a trent’anni prima, all’epoca della sua giovinezza nel regno longobardo quando, insieme a un pugno di valorosi, lottava per la propria sopravvivenza e per la salvezza della sua famiglia. Quest’avventura a ritroso nel tempo gli farà incontrare i fantasmi di un passato che credeva sepolto per sempre e gli rivelerà un tragico segreto, ma gli permetterà anche di ritrovare la propria identità e imboccare la strada della redenzione. Ambientato tra i Balcani e la pianura del Po, Eredità di Sangue è un viaggio attraverso la responsabilità individuale e la libertà di coscienza, oltre che un affresco straordinariamente accurato di un’epoca violenta e remota in cui civiltà e barbarie si confrontano in un conflitto senza fine.

Eventi da non perdere


19
da Domenica 19 Novembre a Lunedì 2 Aprile
Mostre

La scelta di Giulio. Viaggio di un paesaggista nel secolo che distrusse il paesaggio

Saluzzo
La Castiglia
25
da Sabato 25 Novembre a Domenica 26 Novembre
Manifestazioni

Fiera di Sant'Andrea e mercatino

Saluzzo
Foro Boario e Via Savigliano
25
Sabato 25 Novembre
Manifestazioni

Campagna "La violenza non è pane quotidiano" - Rassegna "Vincere la paura, ricostruire la speranza"

Saluzzo
Panettieri saluzzesi
25
Sabato 25 Novembre
Manifestazioni

Campagna "Io non viaggio da sola" - Rassegna "Vincere la paura, ricostruire la speranza"

Saluzzo
Esercenti saluzzesi
5
da Martedì 5 Dicembre a Domenica 7 Gennaio
Cultura

Orari e chiusure dei Musei nel periodo delle festività natalizie

Saluzzo
Musei cittadini
prev next

In primo piano


prev next