L'eredità dei Marchesi


I Castelli del Saluzzese

Foto evento
Itinerari sul Territorio
INIZIA

Castello della Manta

Foto itinerario

Il salone Baronale, la Sala delle Grottesche:

testimonianze prestigiose di pittura tardogotica e manierista

VISUALIZZA SCHEDA COMPLETA

Castelli di Lagnasco

Foto itinerario

Lo straordinario complesso monumentale 

"Castelli dei Tapparelli d’Azeglio"

VISUALIZZA SCHEDA COMPLETA

Castelli di Costigliole Saluzzo

Foto itinerario

Tre castelli che costituiscono un complesso 

dal grande valore ambientale e storico

VISUALIZZA SCHEDA COMPLETA

Castello di Castellar

Foto itinerario

Ospita il Museo delle uniformi militari 

e armamenti leggeri del Regio Esercito Italiano

VISUALIZZA SCHEDA COMPLETA

Castello Malingri di Bagnolo Piemonte

Foto itinerario

Ai piedi del castello si trova il “Palazzo”,

residenza attorniata da un parco con alberi secolari

VISUALIZZA SCHEDA COMPLETA

Castello del Roccolo di Busca

Foto itinerario

Preziosa dimora con parco plurisecolare,

studiato secondo i canoni del giardino romantico

VISUALIZZA SCHEDA COMPLETA
prev next

Guida dell'itinerario L'eredità dei Marchesi

Terra di duraturo dominio feudale, il Saluzzese accoglie chiunque vi arrivi dalla pianura con la mole dei castelli sopravvissuti all’imbocco delle valli: un tempo ininterrotta cerniera difensiva contro i Savoia, che aveva in Saluzzo e nella distrutta Rocca di Revello le piazzaforti, oggi si offrono come méte di piacevoli gite.

Manta, Revello, Lagnasco, Costigliole e Castellar conservano splendidi tesori d'arte e l'impronta di fasti feudali. Sono mete incantevoli di un turismo colto, ma anche di passeggiate immerse nel verde.

A circa tre chilometri da Saluzzo, il Castello della Manta, di proprietà del Fondo per l’Ambiente Italiano, è forse il gioiello d’arte più noto del territorio e si segnala come meta di assoluto interesse per gli affreschi dalla Sala Baronale, uno tra i più importanti documenti pittorici del gotico internazionale. 

I tre castelli di Lagnasco, adiacenti e www.alof.co.uk collegati, sono il più alto esempio di architettura d'interni rinascimentale in Piemonte. Frutto della raffinata committenza di Benedetto Tapparelli, gli ambienti furono totalmente rinnovati tra il 1560 ed il 1570 circa, col concorso dei migliori artisti contemporanei.

Costigliole Saluzzo, all’imbocco della Valle Varaita, offre un magnifico colpo d'occhio per chi giunge dalla pianura, presentandosi come un quieto borgo d'impianto medioevale, dominato dalla mole signorile di ben tre castelli: il Castello Rosso (sec. XV-XIX), il Castellotto (sec. XV-XVII) e il Castello Reynaudi (XIII-XVII secolo).

Meritano inoltre una visita i www.vbbeer.co.uk castelli di Castellar, in valle Bronda, di Bagnolo Piemonte e il più recente castello del Roccolo di Busca, edificato nel 1830-31 in stile neo gotico romantico. Dimora deliziosa dei marchesi d’Azeglio, ospitò la regina Margherita, moglie di Umberto I di Savoia, e lo scrittore risorgimentale Silvio Pellico, reduce dalle prigioni austriache.

Mappa dell'itinerario L'eredità dei Marchesi

Eventi da non perdere


24
Domenica 24 Settembre
Cultura

Una collina di tesori - #culturaèpartecipazione

Saluzzo
24
Domenica 24 Settembre
Cultura

Giornata Nazionale Borghi Autentici d'Italia

Saluzzo
6
da Venerdì 6 Ottobre a Domenica 8 Ottobre
Manifestazioni

20° RADUNO DEL 1° RAGGRUPPAMENTO ALPINI

Saluzzo
7
Sabato 7 Ottobre
Cultura

Notte verde

Saluzzo
musei cittadini
8
Domenica 8 Ottobre
Cultura

Caccia al particolare - Laboratorio per famiglie

Saluzzo
Museo civico Casa Cavassa
14
da Sabato 14 Ottobre a Domenica 15 Ottobre
Manifestazioni

Mattoncino Mania

Saluzzo
ex Caserma Musso
15
Domenica 15 Ottobre
Cultura

La notte e i suoi misteri. Accadimenti notturni, masche ed eretici

Saluzzo
centro storico e Castiglia
29
Domenica 29 Ottobre
Cultura

Cibi, colture e cultura del territorio

Saluzzo
Centro Storico e villa Belvedere
31
Martedì 31 Ottobre
Cultura

I fantasmi del passato

Saluzzo
La Castiglia
31
Martedì 31 Ottobre
Cultura

La Castiglia infestata

Saluzzo
La Castiglia
prev next

In primo piano


prev next