I Musei del Territorio


Esposizioni permanenti sul territorio

Foto evento
Itinerari sul Territorio
INIZIA

Museo del tempo e delle meridiane di Bellino

Foto itinerario

Patrimonio unico nel suo genere,

passeggiando tra le borgate di Bellino

VISUALIZZA SCHEDA COMPLETA

Museo dj Pels (dei capelli), Elva

Foto itinerario

La lavorazione delle trecce

per le parrucche dei Lord e delle dame d'Europa

 

VISUALIZZA SCHEDA COMPLETA

Museo Civico Luigi Mallè

Foto itinerario

Le preziose collezioni pittorico-artistiche 

dello storico d'arte di Dronero

VISUALIZZA SCHEDA COMPLETA

Filatoio Rosso di Caraglio

Foto itinerario

Il filatoio più antico d'Europa ospita esposizioni di alto livello internazionale.
Fotografie: proprietà dell'Associazione Marcovaldo.

VISUALIZZA SCHEDA COMPLETA

Museo dell'arpa Victor Salvi

Foto itinerario

L'affascinante percorso di Salvi Harps,

leader mondiale nella produzione di arpe

VISUALIZZA SCHEDA COMPLETA

La Fabbrica dei Suoni

Foto itinerario

Avveniristico percorso ludico-didattico,

unico nel suo genere in Europa

VISUALIZZA SCHEDA COMPLETA

Balma Boves, Sanfront

Foto itinerario

Caratteristico microcosmo agricolo e funzionale

ricavato nell'anfratto della roccia

VISUALIZZA SCHEDA COMPLETA

Museo etnografico di Ostana

Foto itinerario

Nell’antico Palazzo Comunale,

la ricostruzione di antichi ambienti di vita ad Ostana

VISUALIZZA SCHEDA COMPLETA

Museo storico etnografico di Sampeyre

Foto itinerario

Le tradizioni raccontate attraverso gli antichi mestieri

e la tipica manifestazione Baiò

VISUALIZZA SCHEDA COMPLETA
prev next

Guida dell'itinerario I Musei del Territorio

Beati gli assetati di cultura, perché nel Saluzzese possono trovare molti musei con cui saziare la propria sete. Un itinerario ideale tra le esposizioni permanenti presenti sul territorio non può che partire da Casa Cavassa, il museo civico di Saluzzo, che presenta una sequenza di sale con soffitti lignei dipinti, pareti decorate, arredi in stile e d’epoca, affreschi e quadri.

Se alle opere dell’epoca rinascimentale preferite invece l’arte moderna e contemporaneo, il vostro itinerario non può non includere il Museo Mallé di Dronero e il Filatoio Rosso a Caraglio. Il primo ospita una collezione permanente che spazia dalla pittura cinquecentesca e fiamminga agli orologi in bronzo e alabastro, dalle stampe rococò alle foto d’epoca; il secondo invece ospita mostre di arte contemporanea ed altre esposizioni di alto livello internazionale.

Gli amanti della natura non devono perdere l’occasione per visitare il museo naturalistico del Parco del Po cuneese, che si trova a Revello, all’imbocco della valle Po. Ospitato all’interno di un elegante palazzo storico, anno dopo anno è diventato una mèta consolidata di migliaia di visitatori e di studenti, anche per merito degli incontri, delle esposizioni e della attività divulgative promosse al suo interno. L’ente Parco del Po Cuneese gestisce inoltre altri due centri visita, a Casteldelfino e a Martiniana Po, dedicati rispettivamente al bosco dell’alevé e ai minerali piropi. 

Gli appassionati di musica possono trovare nel Saluzzese alcuni luoghi di notevole interesse, a partire dalla prestigiosa Scuola di Alto Perfezionamento Musicale di Saluzzo, situata nel monastero seicentesco dell’Annunziata. Il viaggio lungo le vie della musica prosegue quindi in direzione della Valle Varaita; all’imbocco della valle, Piasco ospita il Museo dell’Arpa Victor Salvi, l’unico museo al mondo dedicato a questo strumento, nato per ospitare, a rotazione, la collezione di oltre 100 arpe antiche ispirata da Victor Salvi. A Venasca, a poca distanza dal museo delle arpe, ha infatti sede la Fabbrica dei Suoni, un avveniristico parco tematico dedicato al suono e alla musica, unico nel suo genere in Europa. Il viaggio alla scoperta del patrimonio musicale del territorio saluzzese non può non tenere conto dell’importante repertorio tradizionale occitano, radicato da secoli nelle valli cuneesi. A Dronero, il Museo Son de lenga si propone come vetrina e sussidio didattico per un approccio gradevole e dinamico alla cultura occitana.

La peculiare tradizione delle valli saluzzesi è attestata da numerosi musei etnografici, dal numero crescente di ecomusei, e da altri siti culturali che meritano una visita. 

In valle Po A quota 652 metri, sul Monte Bracco tra le frazioni Rocchetta e Robella, si trova Balma Boves, vero e proprio museo a cielo aperto con il suo caratteristico insediamento ricavato nell’anfratto della roccia. Proseguendo verso il Monviso, il Palazzo Comunale di Ostana ospita un civico museo etnografico di sicuro interesse. In valle Varaita, meritano una visita il museo Etnografico di Sampeyre e il museo del tempo e delle meridiane di Bellino, mentre in Valle Maira si può ammirare il curioso museo dei capelli, situato nella borgata Serre di Elva.

Mappa dell'itinerario I Musei del Territorio

Eventi da non perdere


24
Domenica 24 Settembre
Cultura

Una collina di tesori - #culturaèpartecipazione

Saluzzo
24
Domenica 24 Settembre
Cultura

Giornata Nazionale Borghi Autentici d'Italia

Saluzzo
6
da Venerdì 6 Ottobre a Domenica 8 Ottobre
Manifestazioni

20° RADUNO DEL 1° RAGGRUPPAMENTO ALPINI

Saluzzo
7
Sabato 7 Ottobre
Cultura

Notte verde

Saluzzo
musei cittadini
8
Domenica 8 Ottobre
Cultura

Caccia al particolare - Laboratorio per famiglie

Saluzzo
Museo civico Casa Cavassa
14
da Sabato 14 Ottobre a Domenica 15 Ottobre
Manifestazioni

Mattoncino Mania

Saluzzo
ex Caserma Musso
15
Domenica 15 Ottobre
Cultura

La notte e i suoi misteri. Accadimenti notturni, masche ed eretici

Saluzzo
centro storico e Castiglia
29
Domenica 29 Ottobre
Cultura

Cibi, colture e cultura del territorio

Saluzzo
Centro Storico e villa Belvedere
31
Martedì 31 Ottobre
Cultura

I fantasmi del passato

Saluzzo
La Castiglia
31
Martedì 31 Ottobre
Cultura

La Castiglia infestata

Saluzzo
La Castiglia
prev next

In primo piano


prev next